giovedì 3 luglio 2008

Caffè... tè... vino?


Ho fatto un esperimento: ho provato a tingere delle pezze di cotone con il tè.
Il tessuto me lo ha dato mia suocera, è cotone "antico", utilizzato da sua mamma per confezionare delle salviette, in seguito disfatte da mia suocera per fare delle pezze multiuso.
Quando sono arrivate in mano a me, ho provato a tingerle.
Ho fatto bollire l'acqua in una pentola abbastanza larga, ho inserito due bustine di tè e ho spento il fornello; dopo circa dieci minuti ho inserito due piccoli tagli di questo tessuto, ho riportato l'acqua a ebollizione, ho tolto la pentola dal fuoco e ho lasciato in ammollo il tessuto per tutta la notte.
Il giorno dopo ho risciacquato per bene e ho steso il tessuto che, bagnato, era molto più scuro.
Il risultato mi ha soddisfatta anche se in alcuni punti ci sono delle sfumature più scure.
Ho già in mente di riprovarci con il caffè e anche con il vino rosso...!!

Ecco come era la tela prima della tintura a base di tè:

Ecco come è diventata..

20 commenti:

By Rosyla ha detto...

Anche questo esperimento ti è riuscito!!! Mi piace com'è venuta la tela!!!
Baci Rosi

PuntoCroce ha detto...

Ciao Rosi, grazie, in effetti il colore ha preso abbastanza bene. Adesso devo realizzare qualche oggettino per vedere l'effetto...
baci
Maria Rosa

Dori ha detto...

direi che ha proprio preso bene! aspetto di vedere che cosa crei con questo tessuto. grazie delle visite ciao e buon lavoro
Dori

Dori ha detto...

PS: grazie di avermi linkata, l'ho fatto anch'io sul mio blog. Ciao ciao

LOLA ha detto...

hola Maria Rosa yo lo pobre con un pañito de crochet,que tenia un color muy feo y quedo muy bien,saludos

PuntoCroce ha detto...

ciao Ljerka, sai che il sale non l'ho prpoprio messo per tingrere la mia tela? Cosa succede adesso?
Io appena l'ho tolto dalla pentola l'ho lavato fino a che l'acqua non fosse chiara. Poi, un volta aciutto, visto che secondo me era troppo scuro, l'ho risciacquato nuovamente, ma non hs perso colore..
MARIA ROSA

PuntoCroce ha detto...

Per Lola, gracias, espero de provare nia Giorni future con il vino rosso e con lo Zafferano, Paprika
POI dico.
besos
maria rosa

PuntoCroce ha detto...

Dori, grazie innanzitutto per lo scambio link e soprattutto grazie per evvermi venuta a trovare!!!
Avevo in mente un b... o un p..
hai capito vero?
un abbraccio e a presto

ljerka ha detto...

Ciao!!Ecco mi di nuovo....ti ho scritto per sale.Sale mettevano anche nostre nonne anche nei colori che non sono naturali(penso a colori che si comprano in polvere).Dicono che i colori dopo tingere restano piu resistenti.Sale si mette per fissare colore.Quindi e' normale che dopo primo lavagio diventano piu chiari ma se sono le cose che si lavano tante volte senza sale colori spariscono..
Se magari trovo sito dove ci sono spiegazioni te lo faccio vedere..Bacio Ljerka!

manu ha detto...

bello!

è tipo un colore ecrù!!

PuntoCroce ha detto...

Ljerka, ciao e grazie per le informazioni!! Io credevo che il sale andasse messo solo nei colori artificiali. La prossima volta lo userò sicuramente, grazie ancora
Baci
Maria Rosa

PuntoCroce ha detto...

Ciao Manu, grazie per la visita!! Sì il colore che è uscito è un ecrù. Ci voglio riprovare con i consigli ricevuti in questi giorni; prima di tutto aggiungendo il sale, poi provando a legare dei lembi di stoffa con elastici per dare forme geometriche alle sfumature...
ciao
Maria Rosa

emanuela64 ha detto...

CIAO CARA! Tingere la stoffa...ecco una cosa che ancora non ho provato a fare...occorre porre rimedio!!!!
:-)
un abbraccione!

Dori ha detto...

ciao Maria Rosa, innanzitutto ti confesso che non ho capito cosa sono b e p ma aspetto di vederli. per il sale è vero va messo perchè altrimenti piano piano il colore si perde. la mia bisnonna tingeva anche con le foglie delle cipolle (quelle rosse di tropea) e con gli spinaci o altra verdura molto verde. ciao a presto Doriana

Gabriella ha detto...

Ciao Maria Rosa, che belle le tue tele!!Cosa farai di bello? E' vero, anch'io ho sentito dire che con spinaci, cipolle e con le babrbabietole rosse si possono colorare le uova, quindi penso anche tingere le stoffe! Bravissima! A presto e un bacione!!

PuntoCroce ha detto...

Emanuela: credevo che ormai avessi provato di tutto!!! Se davvero hai intenzione di provarci, metti anche il sale per fissare il colore, come mi ha suggerito Ljerka (...io non ci avevo pensato)
Baci
Maria Rosa

PuntoCroce ha detto...

Ciao Dori, come stai? Il b... o il p... erano il biscornu o il portaforbici (certo che detto così ti devo essere apparsa un po' scocomerata...;)). Nei prossimi tentativi di tintura - visto che dicono che ci prende gusto) ci saranno anche le bucce di cipolle...grazie per il suggerimento!!!
Un abbraccio e a presto
Maria Rosa

PuntoCroce ha detto...

Ciao Grabriella!!!! Non sai quanto mi fanno piacere le tue visite!! Sei sempre così dolce e carina!!
Con le tele tinte proverò a fare un biscornu o un portaforbici (dopo averle ricamate).
A presto (ci conto), ciao
Maria Rosa

Fra ha detto...

Ottimo risultato! Io ho tinto la lana con il caffè e con le bucce di cipolla, e mi riprometto di farlo con l'ortica. Se ci provi prima tu fammi sapere!

PuntoCroce ha detto...

Ok, Fra! Tanto prima o poi con qualcos'altro ci voglio riprovare... e ti faccio sapere
ciao e grazie ancora
Maria Rosa