mercoledì 1 ottobre 2008

Due risate...anche quattro!!!!


Ho ricevuto questa e-mail da Claudia del blog "C'era una volta" e ho deciso di condividerla con voi per farci quattro risate in compagnia....

Il vostro lavoro è stressante e vi causa frustrazioni? Battete la depressione in modo intelligente e costruttivo accettando una di queste sfide.

SFIDE DA 1 PUNTO
1) Fai un giro dell'ufficio di corsa alla massima velocità.
2) Ignora le prime cinque persone che ti dicono buongiorno.
3) Porta la tua tastiera da un collega e chiedi 'Vuoi fare cambio?'.
4) Per un'ora, rivolgiti a chiunque ti parli come se si chiamasse 'Bob'.
SFIDE DA 3 PUNTI
1) Lascia la cerniera dei pantaloni aperta finche' qualcuno te lo fa notare e digli 'Mi spiace, la preferisco così'.
2) Cammina lateralmente fino alla fotocopiatrice.
3) Dì al tuo capo 'Mi piace il tuo stile' e sparagli con le dita a pistola.
SFIDE DA 5 PUNTI
1) Inginocchiati di fronte alla macchinetta del caffè' e bevi a canna.
2) Alla fine di un incontro di lavoro, suggerisci che sarebbe bello, per una volta, concludere cantando l'inno nazionale (3 punti extra se davvero inizi a cantare).
3) Ripetere la seguente conversazione per 10 volte con la stessa
persona: 'L'hai sentito? Cosa? Non importa, e' sparito adesso'.
4) Entra nell'ufficio di qualcuno che non conosci e, mentre ti guardano con crescente irritazione,accendi e spegni la luce per 10 volte.

Dopo i consigli per l'ufficio.... ecco quelli per il Supermercato:
1) Recupera 24 scatole di preservativi e mettili a caso nei carrelli degli altri clienti mentre non guardano.
2) Programma tutte le sveglie del reparto casa in modo che suonino a intervalli di 5 min
3) Lascia una striscia di succo di pomodoro per terra in direzione del bagno.
4) Avvicinati a un impiegato e digli con tono serio: 'codice 3 nel reparto casa'. E osserva la sua reazione.
5) Quando ti si avvicina una dipendente e ti chiede se ti può aiutare, inizia a piangere e chiedile 'Perché non mi lasciate in pace?'.
6) Mentre guardi i coltelli da macelleria, chiedi alla dipendente se sa dove sono gli antidepressivi.
7) Vai in giro per il supermercato con aria sospettosa mentre fischietti la musica di Mission Impossible.
8) Nasconditi dietro i vestiti e quando la gente si avvicina per dare un'occhiata dì a voce bassa 'prendimi, prendimi'.
9) Quando annunciano qualcosa al megafono, aggomitolati in posizione fetale e grida 'ancora quelle voci!!'.
10) Entra in un camerino e grida a voce alta:'hey! non c'è carta!!!!'
.

13 commenti:

barbara ha detto...

mi si è aperto il blog con la foto di quel mostro di mr been bimbo....mamma mia che spavento altro che 2 risate......a parte questo :o) mi hai fatto propio fare 2 risate. grazie

Federica ha detto...

Baby Mr Bean è davvero grottesco... ma le sfide al supermercato... esilaranti!
Sto ancora sghignazzando al pensiero di mio marito che ci prova: lui avrebbe anche la faccia tosta per combinare un paio di quelle goliardate! hiihihihi quando andiamo a far la spesa la prossima volta.... hihihihi
fede

adamus ha detto...

Hahahahah!! sei troppo forte, devo provare al supermercato a comportarmi in quel modo, sono sicuro che mia Moglie chiederebbe il divorzio! Mister Bean Pargoletto è pazzesco!! Ciao, buona giornata!

sasa ha detto...

cara, mi è arrivato il tuo regalo di compleanno!!!!
tutto graditissimo, i bottoni, le stoffine,quella dalmata è una meraviglia!!!
grazie della sorpresa cara, appena riesco posto la foto!
baciotti!!!

quattromanicreative ha detto...

Sono consigli fantastici, mi piacerebbe proprio avere il coraggio di farlo...
Almeno ho riso un sacco a leggerlo
Ciao Anna

Paola dei gatti ha detto...

quanti punti ho totalizzato io l'altra mattina?
stavo tranquillamnete aspettando l'autobus (avrei dovuto avere la terza e la quarta ora, quindi una mattina di tutto riposo) quando mi telefona la segretaria:- proffff mas dov'è? aveva la supplenza! confesso che me ne ero del tutto dimenticata. ho , dal paese,prima di un'oretta anche scendo vicino a scuola,con l'autobus non sarei arivata, e non ho il teletrasporto, quindi rispondo- nessuna paura, carla, tra un quarto d'ora sono lì- galoppo velocemente a casa mentre chiedo aal mio velocissimo padre di tirar fuori l'auto (è l'arzillo 84enne che viaggia a 160 all'ora per andare al supermenrcato), mi fiondo in macchina e partiamo, solo che, arrivati in città mio padre decide che cìè troppo traffico e mi molla dalla parte opposta, se aspetto un bus perdo il vantaggio, quindi attraverso la città ventre -a- terra (12 minuti netti), ad un certo punto incrocio una (ad occhio e croce sono quasi sicura che fosse la mia amuic grazia)che mi fa -Hai fretta? dico vedi una abitino verde bottiglia e giacca di seta nera tacchi alti tre giri di perle svolazzanti al collo, che fende la folla come se avesse le mute infernali alle calcagna e le chiedi se ha fretta? (la cosa è spiegabile solo se era veramnete grazia perchè in tal caso ha fatto la battuta per ottenere una battuta)comunque facendo il pelo alla tizia e fendendo la folla ho dichiarato: no sto facendo una maratona_- dopo di che ho fatto irruzione nella scuola, saliti tre piani e mi sono fiondata in classe dove la preside stava intrattenendo i giovani virgulti ed un po' stupita mifa: ha fatto veramente presto!

Paola dei gatti ha detto...

ero passata di qui per dirti di cliccare sul link barbara\saetta del post dogo nel mio blog, e suggerirti di darre un'ovcchiata al graziosissimo sito della mia amica barbara

Dori ha detto...

altro che 2 risate! sono almeno 5 minuti che rido da sola seduta sul divano con in grembo il pc che balla. Domani dovrei andare al supermercato, non ho intenzione di provare nulla ma sicuramente mi metterò a ridere da sola. hai visto lo swap ABC di Betta? io mi sono iscritta, è troppo carino. ciao ciao

Paola ha detto...

Ciao Mario Rosa , oggi inizio la giornata ridendo perchè sono troppo simpatiche le scenette che hai postato ;ci voleva perchè questo periodo è veramente strapieno di impegni che non posso rimandare ed ho l'ansia. Grazie per la visita sempre graditissima e buona giornata!!!!!
Paola

RosaPiff78 ha detto...

ciao tesoro!!!!mamma che ridere però tu pensa che inizialmente la foto del mostriciattolo non mi si è apparsa quindi mentre me la ridevo d'un tratto mi esce quel coso mostruso......ti giuro ho preso uno spavento!!!!!!!dopo altro che ridere non riuscivo + a guardarlo!!
Ero passata per dirti che ti inserisco nel mio swap....tranquilla tempo ne hai e poi se sarai un pò in ritardo credo che sarà ultra comprensibile!!!non è che siamo con i fucili e l'orologgio sincronizzato!!!!!!!!!baciotti e un abbraccio alla mamma!!!!!!!

sempre Fata Bislacca ha detto...

... MA È GENIALEEEEE!!!! Peccato che lavoro in proprio, ma per il supermercato..... Non ho scuse!
Divertentissimo; io ho lavorato (come educatrice in psichiatria sociale) e spesso queste cose accadevano davvero, e a farle erano più spesso gli operatori che i "pazienti"! Ma sai che bello contattare la propria "follia", fa sentire più sani e liberi, prenderla meno sul serio, prendersi meno sul serio! Grazie per questo divertente intermezzo!!!! A presto

Sonia ha detto...

Sto ancora ridendo... credo di averlo letto almeno due volte se non di più... uno spasso! E conosco qualcuno che sarebbe capace di fare almeno un paio di sfide!
un bacio

penelope ha detto...

Se avessi il coraggio di fare anche una sola delle cose descritte, mi fionderebbero subito alla neuro!
Esilaranti e pure accattivanti, ma non si può! Purtroppo!